Sai come ottenere una stampa ottimale?

Quando si stampa qualcosa, c’è un aspetto fondamentale da considerare che in molti danno per scontato: il codice del colore. Perché la mia stampa ha i colori sbiaditi rispetto a come li vedevo sullo schermo?

Questo inconveniente succede quando l’immagine non ha il codice giusto. RGB è un modello di colori riconosciuto a livello internazionale basato su tre colori principali, rosso, verde e blu, che combinati danno vita a tutti gli altri colori. Sullo schermo del computer, i colori vengono generalmente visualizzati in questo modo e ci appaiono più brillanti.

CMYK è un altro modello di colori, che prende anche il nome di quadricromia. Si basa sui colori ciano, magenta, giallo e nero, ed è il sistema usato dalle comuni stampanti. A differenza dell’RGB, si tratta di un sistema “sottrattivo”, ossia permette di ottenere gli altri colori sottraendo luminosità ai quattro principali.

Se il file d’origine e il sistema di stampa discordano, come spesso accade, la stampa subirà una conversione di colori. Per questo motivo è sempre bene informarsi presso la tipografia riguardo al codice dei colori per essere sempre certi di avere la qualità di stampa migliore possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *